Guida alla lavorazione dei metalli con Fabbro Collegno

Tempo di lettura: 2 minuti

Fabbro Collegno è proprio quel fabbro di una volta che al giorno d’oggi è difficile da reperire.

Descrovi è una bottega artigianale con oltre quarant’anni di storia e un team di professionisti artigiani specializzati nella realizzazione di elementi d’arredo e utensili in metallo di ogni forma e dimensione.

Sei curioso di scoprire il modus operandi di un autentico fabbro artigiano?

Ecco i passaggi più delicati della lavorazione manuale del metallo.

Disegno tecnico

Per prima cosa, il compito del fabbro consiste nel realizzare un disegno tecnico di ciò che gli è stato commissionato.

In questo modo, il confronto con il cliente è trasparente ed autentico e contribuisce significativamente ad accrescere il valore del progetto.

Inoltre, il confronto immediato è necessario per apportare ulteriori modifiche o precisazioni affinché il disegno rispecchi in tutto e per tutto il desiderio originale del committente.

Una volta che il disegno tecnico del progetto è definito in ogni dettaglio e approvato, si può procedere con la realizzazione.

Materiali e strumenti 

Realizzare il disegno tecnico elaborato richiede la scelta dei materiali e degli strumenti da lavoro.

I materiali lavorati dal fabbro sono i metalli e dunque l’oro, l’argento, il bronzo, considerati materiali di pregio, l’acciaio, il ferro, il rame e l’alluminio, più adatti per forgiare utensili da lavoro e mobili d’arredo.

Per quanto riguarda gli utensili, la scelta del fabbro può ricadere su strumenti classici come incudine, martello, pinze e forme e presse, oppure può avere bisogno di una strumentazione più specifica.

In questo caso si ricorrerà a scalpelli, trapani, saldatrici, frese e torni.

Tecniche di realizzazione 

Adesso, fabbro Collegno ha collezionato tutti gli utensili e i materiali necessari per realizzare il progetto.

Le tecniche di realizzazione si dividono nei seguenti passaggi.

  • Il metallo scelto si inserisce all’interno della fornace, al fine di scaldarlo e renderlo malleabile per fargli assumere la forma concordata con il cliente.
  • Il metallo arroventato si estrae dalla fornace e lavorato con gli utensili scelti fino ad ottenere la forma desiderata.
  • I pezzi si saldano e si montano insieme

A questo punto, l’ultima fase della procedura consiste nelle lavorazioni di finitura, come limatura, lucidatura e verniciatura.

Infine, si esegue un rapido controllo della qualità del prodotto ottenuto, che in seguito viene collaudato e consegnato al cliente.

Ora che hai ben chiaro il preciso e accurato lavoro artigianale del fabbro, cosa aspetti a commissionare a Fabbro Collegno la tu prima lavorazione in metallo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *