bodybuilding di successo

3 consigli che dovreste seguire per un bodybuilding di successo

Prestate attenzione a questi utili consigli e sarete sulla strada del successo! Utilizzateli per risultati migliori e per ottimizzare il tempo!

In genere prima di inziare un percorso di questo tipo è buon uso venire con un programma di allenamento di bodybuilding perfetto e la dieta da abbinare. Bisogna pianificare poi quanti giorni alla settimana ci si allena, quali esercizi saranno inclusi nel proprio programma, quanto dureranno i periodi di riposo, quante ripetizioni si eseguiranno per ogni esercizio, e così via. Un buon personal trainer saprà indirizzarvi con certezza verso l’obiettivo migliore per voi!

Tuttavia, capita che molte persone tendono a sentirsi leggermente sopraffatte dalla quantità di informazioni disponibili in rete su ciò che funziona “meglio”, e spesso ci impiegano più tempo del dovuto per inziare e prima di andare avanti.

In questi casi bisogna sempre tenere in mente che metà della battaglia è appena iniziata, quindi evitate di imbattervi in troppi dettagli che vi trattengono dall’inizio e vi sviano dalla strada principale. Prima entrate in palestra e iniziate a spingere i pesi, prima inizierete a costruire i muscoli e vedrete il vostro corpo trasformarsi nel fisico ideale.

Detto questo, se si presta attenzione a queste semplici consigli, è probabile che stiate andando verso il successo.

bodybuilding di successo

1. Concentrarsi sul sollevamento aumentando il peso nel tempo

La prima strategia di bodybuilding, che farà la differenza più grande sul tasso di guadagno muscolare, è senz’altro quella di aggiungere consecutivamente più peso alla barra step by step.

Se non si aumenta la quantità che si sta sollevando da qualche mese, i muscoli non riescono a svilupparsi più di tanto, poichè solo con l’aumento di carico nel tempo il muscolo riesce a crescere adeguatamente.

La priorità numero uno di qualsiasi programma di allenamento per il bodybuilding muscolare dovrebbe essere il sollevamento di pesi sempre più pesanti. Quando vi trovate “bloccati” e non riuscite a sollevare il peso più in alto, è allora che dovreste stabilizzare il peso per un breve periodo fino a quando non sarete in grado di aumentare di nuovo il carico.

2. Non puntare all’esaurimento muscolare

Il secondo suggerimento per il bodybuilding su cui prestare attenzione è la regola dell’esaurimento. Alcune persone credono che il sollevamento fino a fallire il set del programma sia il modo migliore per costruire muscoli. Alcuni pensano che per far crescere un muscolo, bisogna esaurirlo completamente sforzandolo al limite.

Mentre è vero che si deve spingere i muscoli oltre il loro livello di comfort per vedere i progressi, è bene non sforzarli troppo. In sostanza, piuttosto che eccedere con il carico fino all’esaurimento è meglio fermarsi prima così da non incontrare problemi che mettono a rischio il proprio allenamento.

Il primo problema importante è l’affaticamento del sistema nervoso centrale. I programmi di allenamento progettati per fallire ogni volta sono molto drenanti e rischiano di compromettere gli allenamenti successivi, in quanto è possibile che non riusciate a sollevare più il peso cui eravate abituati per un po’ di tempo.

Inoltre un programma del genere ad inzio percorso, comprometterà sicuramente la qualità degli esercizi, perchè esaurendo le forze dopo il primo esercizio, non se ne avrà più per un secondo, terzo e quarto esercizio dopo.

3. eseguire solo esercizi che funzionano almeno in due gruppi muscolari contemporaneamente

Un altro fattore di successo del Bodybuilding è concentrarsi sugli esercizi composti. In un buon programma di allenamento si ha solo una quantità limitata di tempo da trascorrere in palestra ogni giorno a causa del tempo e delle restrizioni di recupero. Quindi se si spreca questa volta in esercizi che funzionano solo su uno o due gruppi muscolari più piccoli, non si sta massimizzando il proprio potenziale come si dovrebbe.

La regola è che per l’80% del proprio allenamento si eseguiranno solo esercizi che funzionano almeno su due gruppi muscolari.

Ad esempio lo squat lavorerà ai quadricipiti e ai muscoli posteriori della coscia. La panca servirà le spalle, il petto e i tricipiti (anche i bicipiti in misura molto ridotta).

Inoltre, gli elevatori composti di questo tipo sono in grado di sollevare più peso nel tempo e, dal momento che avete letto il primo suggerimento in questo articolo, sapete ormai che è fondamentale per il successo.

Seguendo questi semplici passi sarete certi dei progressi che vi prefissate prima di inziare un percorso di allenamento di bodybuilidng. Come in tutte le cose è fondamentale avere forza di volontà, costanza e dedizione che, insieme ai consigli qui sopra, vi aiuteranno ad iniziare il vostro allenamento nel migliore dei modi garantendovi i migliori risultati nel tempo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>